Vuoi comprare casa senza soldi?

Vuoi comprare casa senza soldi?

Qualche mese fa abbiamo spiegato come è realmente possibile acquistare una casa con 1 euro.

Oggi invece, potrà sembrare assurdo, ma spieghiamo come è possibile comprare casa senza soldi, anche se molto costosa, si hai capito bene! Puoi comprare una bella casa di 200 o 250 mila euro senza avere i soldi necessari per l’acconto. E’ certamente il sogno di molte persone, soprattutto in questo periodo storico in cui è molto difficile riuscire a risparmiare denaro. 

E’ inutile nasconderlo, la casa è quel bene materiale che ci dà serenità e sicurezza e che tutti, famiglie, single e coppie di fatto, sognano prima o poi comprare. 

Per scrivere questo articolo abbiamo dovuto studiare i moderni sistemi finanziari che consentono di comprare-casa-senza soldiaccedere a linee di credito che facilitano l’acquisto di una casa.

Gli strumenti che abbiamo individuato nel corso della  nostra ricerca sono indirizzati ai giovani sulla trentina, che purtroppo, nella maggior parte dei casi, non hanno un lavoro stabile, ma sono altrettanto richiesti ed utilizzati anche da famiglie e coppie più avanti con l’età che sempre più spesso hanno esigenza di una nuova casa.

E’ comunque possibile ricorrere al tradizionale mutuo acquisto, che in questi ultimi anni viene offerto con tassi di interesse molto appetibili anche inferiori all’ 1%. L’aspetto che scoraggia molti futuri acquirenti, in questo caso è la disponibilità economica che viene richiesta all’acquirente. Generalmente la banca pretende che il cliente abbia almeno il 30/40 % del costo dell’immobile. Quindi per fare un semplice esempio, supponiamo che vuoi acquistare una casa che costa 200 mila euro. La banca ti chiede di dimostrare che hai risparmi per almeno  60 o 80 mila euro.

Fondo garanzia per acquisto prima casa

Il Fondi di Garanzia, si è dimostrato negli anni uno strumento efficace e molto prezioso, speriamo che venga prorogato per tutto l’anno 2020. Possono accedere al fondo di garanzia del MEF:

  • giovani coppie (dove almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni);
  • nuclei familiari monogenitoriali con figli minori;
  • giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico;

Questo fondo è molto utile per chi vuole richiedere un prestito pari all’intero importo (100%) del prezzo della prima casa, fino a un massimo di 250.000 euro. Infatti il fondo non può essere utilizzato da chi è già proprietario di altri immobili salvo per quelli ereditati, in comunione con altri successori e in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

Per chi si accinge a comprare la prima casa c’è la possibilità di accedere al cosiddetto BONUS PRIMA CASA, se vuoi saperne di più leggi l’articolo specifico sull’argomento “Bonus prima casa 2020 come richiederlo“. 

Rent to buy

Tradotto letteralmente dall’inglese vuol dire “affitto per riscatto“. Questo tipo di soluzione si presta benissimo se hai intenzione di comprare casa ma ti mancano i soldi per la caparra. Il contratto rent to buy può essere utilizzando per qualsiasi tipo di immobile: per uso residenziale, commerciale, utile anche per i terreni.

In sostanza il proprietario cede, per un periodo stabilito dal contratto (che può andare dai 12 mesi ai 10 anni), l’immobile all’acquirente. Quest’ultimo inizia pagando un canone di affitto. Successivamente potrà decidere se saldare il prezzo stabilito per l’acquisto oppure riconsegnare l’immobile al proprietario.

Questa modalità è decisamente utile per chi non ha l’intera cifra per comprare una casa ma nello stesso non vuole farsi scappare l’affare. Se intendi approfittare di questa particolare formula di acquisto ti consigliamo di affidarti ad un consulente immobiliare, ma se preferisci fare da solo puoi leggere un articolo molto utile “Comprare casa senza agenzia: 7 regole fondamentali“.

Facile, Veloce, Online

Facile, Veloce, Online

Leasing immobiliare

Il leasing immobiliare funziona alla stessa identica maniera del più conosciuto leasing automobilistico. Anche in questo caso è molto utile per l’acquisto della prima casa ma anche per la casa di vacanza. Non dobbiamo mai perdere di vista che l’acquisto di una casa è un operazione molto delicata e richiede particolare attenzione, per evitare di commettere i più comuni errori puoi leggere l’articolo dedicato a questo problema “Comprare casa senza commettere errori“.  

Una persona che non può permettersi di comprare una casa o preferisce, per motivi legali o fiscali, non esserne il prioritario pur godendone l’utilizzo, può optare per il leasing immobiliare, in sostituzione del classico mutuo.

Si potrà comunque possedere la casa e godere di tutti i confort anche senza esserne il proprietario. Questo particolare, apparentemente banale, viene considerato un enorme privilegio per le persone che preferiscono non mostrare al fisco e a terzi (ex coniugi, creditori, ecc) di essere proprietari di immobili. 

Sarà la banca ad acquistare l’immobile che verrà concesso in uso al nuovo “acquirente” con un particolare accordo chiamato leasing immobiliare: il futuro proprietario dovrà impegnarsi a riscattare la casa alla fine del contratto. Per tutto il primo periodo invece ci sarà da pagare un canone mensile quasi come se si fosse in affitto. Una volta scaduto il termine del contratto vi sarà da pagare una maxi rata finale, esattamente come avviene per le automobili.

Per i giovani fino ai 35 anni di età e con reddito fino a 55.000 euro, vi è anche un’agevolazione: detrazione fiscale del 19%, sia sulle spese sostenute sia per i canoni e i relativi oneri accessori, fino a un tetto massimo di 8 mila euro annui, e sulla maxi rata finale per un importo non superiore ai 20 mila euro.

Facile, Veloce, Online

Estensione dell’ipoteca

Chi vuol richiedere un mutuo alla banca, ma non ha abbastanza garanzie, può richiedere l’estensione dell’ipoteca. In questo modo le banche hanno come garanzie sia il nuovo immobile che si vuole comprare, sia un secondo immobile, magari quello di un parente.

La banca può così concedere il mutuo anche fino al 100% avendo come garanzia un maggior valore immobiliare e avendo maggior tutele in caso di mancato pagamento del mutuo.

Ovviamente sul secondo bene offerto in garanzia non devono esserci ipoteche in corso.

Facile, Veloce, Online

Facile, Veloce, Online

Mutuo liquidità con ipoteca su altro immobile

Anche il mutuo liquidità può essere concesso solo su un immobile libero da ipoteche. In particolare, chi ha un bene, a fronte di un’ipoteca a favore della banca che eroga il prestito, può chiedere una liquidità per ristrutturare per far fronte a spese personali.

Per fare un esempio: se l’immobile da ipotecare, anche di proprietà dei genitori del richiedente, avesse un valore di 200.000 euro, alcune banche potrebbero concedere un liquidità fino a 120.000 euro, cifra che potrebbe essere sufficiente per l’acquisto di un altro immobile.

L’esperto consiglia

Non è consigliato affidarsi alla prima banca che capita.

Selezionate con cura la banca o la società di finanziamenti o leasing, se avete timore di sbagliare chiedete consiglio ad un esperto del settore. I documenti richiesti dalla banca, dal fondo di garanzia o dalla società di leasing per accedere al finanziamento sono diversi e riguardano documenti personali, immobiliari e reddituali, quindi predisponete prima di ogni cosa, tutta la documentazione necessaria ed eviterete inutili perdite di tempo.

Rimani aggiornato!
Ricevi ogni mese informazioni esclusive e guide gratuite direttamente nella tua mail

Laureata in Comunicazione pubblica d'impresa e pubblicità, fin da piccola amante della scrittura. In questi ultimi anni ha maturato competenze mettendosi in gioco lavorando nel campo del marketing, comunicazione e pubblicità. Collabora con la redazione di PraticheCasa.it per la divulgazione di informazioni e notizie utili per il settore della casa.

Related Posts

Call Now ButtonCHIAMA ORA!